[REQ_ERR: 403] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. Olio di neem: l’elisir di bellezza tra proprietà, benefici, usi e controindicazioni – Organic Store
olio di neem: che cos'è, proprietà, benefici, usi e controindicazioni

L’olio di neem è un prezioso liquido organico vegetale estratto dai semi dell’albero Azadirachta indica. E’ un rimedio portentoso impiegato da millenni nella medicina Ayurvedica. Oltre a svolgere un’eccellente azione antinfiammatoria ed antimicrobica, l’olio di neem è un vero e proprio elisir per la bellezza di pelle e capelli. Inoltre, allontana i parassiti dalle piante ed è un ottimo rimedio contro i pidocchi ma anche le pulci del cane.

L’olio di neem sprigiona una fragranza particolarmente acre e pungente poco gradita. Tale problematica si può risolvere aggiungendo qualche goccia di olio essenziale a piacimento. Un utilizzo frequente dell’olio può provocare un’ipersensibilità cutanea che si manifesta con rossori, sfoghi ed eritemi.

Il prodotto non è adatto ad un uso orale. E’ acquistabile nelle farmacie, erboristerie, negozi di cosmetica e rivenditori online ad un prezzo conveniente. L’olio di neem puro si presenta in flaconi di vetro scuro solitamente si trova nel formato da 100 ml.

Il prezzo di un flacone di olio di neem di buona qualità, ottenuto con il metodo della spremitura a freddo, solitamente non supera i dieci euro. Prediligi un prodotto biologico e certificato. Ricordati di riporre il rimedio lontano da fonti di luce e di calore.

Olio di neem: che cos’è

L’olio di neem è un’olio vegetale estratto dai semi dell’albero Azadirachta indica.

Il rimedio è impiegato nella tradizione Ayurvedica da millenni per scopi terapeutici e cosmetici. L’albero di neem è considerato sacro e gli è stato conferito tale nome in onore della Dea Neemari.

La soluzione oleosa si ricava con il metodo della spremitura a freddo. Il procedimento di estrazione avviene attraverso un processo meccanico a una temperatura non superiore ai 26°C.

Con questo metodo le caratteristiche nutrizionali e chimiche dell’olio non si alterano.

Qualità

L’olio di neem si può trovare in commercio puro, vergine e raffinato.

Olio di neem puro

Non ha subito raffinazioni e i suoi principi attivi si mantengono inalterati. Ha un colore rosso vivace e il suo odore caratteristico è forte e pungente.

L’olio di neem puro ha una consistenza burrosa se esposto a temperature fredde, invece in estate diventa liquido. E’ un ottimo repellente ed è particolarmente efficace nel debellare le zanzare e le pulci.

Vergine

Si estrae delle prime spremiture dei semi di neem. Ma ha una acidità inferiore rispetto alla variante pura.

Raffinato

Si espone l’olio ad un processo chimico di lavorazione e di sbiancamento, attraverso l’uso di solventi. Per merito delle temperature elevate alle quali è sottoposto, l’olio perde sia la colorazione rossastra che l’odore sgradevole.

Però, tale procedimento comporta una notevole perdita dei principi attivi della pianta officinale e della sua proprietà repellente. Poiché l’azione antiparassitaria è esercitata proprio dalla caratteristica fragranza che l’Azadirachta emana.

Composizione

  • Acido linoleico 
  • Olio palmitico
  • Acido stearico
  • Acido oleico.

Tetranortriterpeni

  • Azadiriadione
  • Azadirone
  • Nimbidina
  • Nimbina
  • Sodium nimbinate
  • Nimbolinina
  • Deacetylnimbin
  • Salannina
  • Gedunina
  • Quercetina.

Nimbina

E’ il principale triterpenoide individuato nell’olio di neem. Ha interessanti proprietà terapeutiche, in particolare agisce come:

  • antiossidante
  • antinfiammatorio
  • fungicida
  • antipiretico
  • antibiotico.

Azadiractina

E’ un elemento chimico limonoide presente nei semi dell’Azadirachta indica. E’ un potente insetticida in grado di debellare ben 200 specie di insetti. Agisce privandoli del loro nutrimento e inibendone lo sviluppo.

olio di neem: benefici