Крема для сухой кожи лица приготовленные в домашних условиях

Sapevi che la pelle è l’organo più esteso del nostro corpo? E’ l’elemento che, insieme, ci protegge e ci relaziona col mondo esterno.
Prendertene cura in modo consapevole è il primo passo per mantenerla in salute e qui troverai le motivazioni, alcune oggettive, altre mie personali, per una scelta cosciente verso la skin care naturale e biologica a discapito di quella tradizionale.

Come capire a quale categoria cosmetica appartiene un prodotto?

I cosmetici biologici sono tali se ottengono la “certificazione bio” da un ente preposto, contraddistinta da un bollino sulla confezione del prodotto.

Gli enti certificatori sono numerosi e sono aziende private.
L’unica garanzia certa sulla natura del cosmetico è l’INCI. Un’attenta lettura degli ingredienti rappresenta l’unico strumento per identificare con certezza le caratteristiche del prodotto dato che, attualmente – nella cosmesi come per i prodotti alimentari – termini come “naturale”, “organico”, “biologico” sono utilizzati spesso indiscriminatamente senza una reale corrispondenza con la composizione.

I 3 motivi fondamentali per scegliere la Natura

#1 La dermoaffinità

E’ fondamentale sottolineare che le sostanze di origine naturale sono le uniche che possiamo considerare dermoaffini: le nostre cellule immunitarie sono in grado di riceverle senza creare alcuna difficoltà, né per quanto riguarda la penetrazione attraverso l’epidermide, né con reazioni allergiche.
Questa predisposizione genetica è il risultato, attraverso centinaia di generazioni, dei trattamenti cosmetici e medicamentosi dei nostri antenati: millenni di utilizzo di vegetali freschi, macerati in olio e applicati sulla pelle come cataplasmi.
Molte sostanze vegetali, come alcuni oli, sono del tutto simili alle secrezioni prodotte dal nostro organismo. Ne deriva una elevata tollerabilità da parte della pelle.
Questi fattori fanno si che a livello funzionale i prodotti organici son quelli che assicurano performance maggiori sul lungo periodo.

#2 Risultati reali

I prodotti naturali e biologici agiscono con modalità del tutto differenti rispetti ai cosmetici tradizionali. Spesso non hanno le stesse gradevoli caratteristiche sensoriali dei cosmetici tradizionali (tocco, profumo, consistenza), soprattutto quelli organici, ma i benefici che si ottengono con un utilizzo costante sono reali, con un miglioramento effettivo delle condizioni della pelle e degli annessi cutanei.
Con la cosmesi tradizionale la sensazione di un beneficio per la nostra pelle si percepisce più o meno immediatamente dopo l’utilizzo. Spesso, però, l’utilizzo protratto nel tempo è causa di inestetismi, reazioni di sensibilizzazione cutanee e anche danni maggiori.

#3 L’impatto ambientale

soffione

L’impatto ambientale delle diverse categorie cosmetiche, nella produzione e nello smaltimento degli scarti è abbastanza scontato: nella cosmesi naturale e biologica le materie prime (biodegradabili) e i prodotti sono ottenuti con processi di lavorazione fisici (estrazione, distillazione, pressione, …) senza coinvolgere alcuna reazione chimica.

Come passare alla cosmesi naturale e biologica

E’ abbastanza difficile scegliere di abbandonare lo skin care tradizionale a favore di abitudini più naturali nella cura di pelle e capelli soprattutto per la differenza nell’utilizzo di un cosmetico tradizionale rispetto ad uno di origine organica. Sono certa, però, che approfondendo i temi enunciati in questo articolo e conoscendo meglio le materie prime coinvolte nella produzione cosmetica e la loro funzione sull’organismo umano, passare al verde sarà naturale, inevitabile e soddisfacente, come lo è stato per me.
Se ti serve un aiuto per riuscirci, una guida passo-passo, puoi seguire il programma 21-days Switch-To-Green (Come passare alla cosmesi naturale in 21 giorni).